lunedì 16 aprile 2012

mezza di firenze: finalmente sotto l'ora e 40'

Poche righe per dire semplicemente che non mi sarei aspettato un risultato simile considerando i presupposti.
1.Martedì pomeriggio, dopo un allenamento che si è dimostrato troppo intensivo e ravvicinato a quello precedente, avverto una pizzicata al polpaccio. Da quel giorno non mi sono più allenato fino alla gara di ieri. Sembrava tutto archiviato ma il fastidio è venuto fuori dal 5°km in poi, prima in modo leggero, poi sempre più intenso e gli ultimi 3 km li ho fatti zoppicando. Oggi ho un bell'ematoma sulla parte interessata e mi fa veramente male.
2.Il tempo è stato quello che è stato, gara caratterizzata ed influenzata da un cielo coperto con pioggia costante.
3.I primi km per le strade bellissime ma strette di questa città sono stati fatti ad un passo nettamente più lento condizionando di certo il tempo finale.

Nonostante ciò sono riuscito a fare due cose fondamentali: mi sono divertito molto anche grazie ad un percorso che è volato in un contesto che non ha bisogno di essere commentato, ed ho segnato il PB abbattendo finalmente il muro dell'ora e 40'. Un'ora 39'47'' sul real time. Col real time la mia posizione sarebbe stata di 38 posizioni più avanti, ma poco importa, tanto ai fini di una premiazione non sarebbe cambiato nulla.

La sensazione che dà fiducia è che posso, considerando come sono andate le cose, fare molto di più: senza la calca iniziale e in perfetta forma altri minuti li avrei di sicuro limati.

Buone corse a tutti

8 commenti:

  1. Un PB raggiunto così, calcolando tutto quanto successo, vale ancora di più, puoi quindi ambire a diversi minuti in meno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Gianmarco, sono proprio alcuni eventi non favorevoli che appunto mi fanno ben sperare.

      Elimina
  2. Puoi ambire a parecchi minuti meno ...soprattutto se riesci ad aumentare i carichi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quello del carico è l'aspetto principale, appena mi rimetto in sesto con la gamba voglio portarmi sui 65-70km a settimana per la fine di maggio

      Elimina
  3. Moooooolto bene!
    Non sottovalutare il problema al polpaccio,curalo bene.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Emiliano, oggi ancora mi dà molto fastidio...tutto per un allenamento troppo intenso in salita martedì scorso. Mi curo bene e poi riprendo con più verve di prima! ciao grazie

      Elimina
  4. buono! di meglio l'avresti già fatto, secondo me — sei un pò pigro mi sa... ;)

    ps. ma sta cakkio di verifica....??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao marco la pigrizia è una componente di me, nella corsa parto dalla base che è divertirmi, se riesco a correre quanto mi sono prefissato meglio, poi se faccio il tempo migliore meglio ancora... per la verifica ora vado a vedere, io non l'ho messa.

      Elimina